Foto di Kaique Rocha da Pexels

L’Italia che è già cambiata

Può darsi che sia ora di smetterla di parlare di cambiamento climatico. Nel senso che, forse, discutere di parti di CO2 nell’aria, di temperatura, in salita, di acidità degli oceani, ha un limite: le vedono in pochi, queste cose. Aggiungo che, parlando di cambiamento climatico in senso generale espone al rischio di infilarsi in discussioni un po’ frustranti con chi sostiene che non è vero nulla e che — come dimostra un grafico tirato fuori chissà dove — in una particolare località di un fiordo, in qualche momento del sedicesimo secolo la temperatura era più alta di oggi e, dunque, il riscaldamento globale è una bufala.

Sono un fisico dirottato. In passato tanto nonprofit, oggi formazione e radio. La mia casa, in rete, è www.diffrazioni.it

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store